People in Sorrento

people in sorrento regia di Luigi Scaglione
 
People in sorrento
 
 
 
NAPOLI, 10 dicembre 2015 - Chi ha trascorso almeno un’ora della sua vita a Sorrento, è rimasto senza dubbio estasiato dal suo fascino, perché è un territorio fatto non solo di sapori e bellezze naturali, ma anche di persone, anime nobili che da anni hanno saputo ospitare e rendere speciale il soggiorno di tanti turisti. Così nasce “People in Sorrento”, un film documentario della durata di 52 minuti, che racconta i personaggi illustri che hanno conosciuto a fondo questo lembo di paradiso terrestre lasciandosi incantare, e talvolta ispirare, dalle sue bellezze.

“People in Sorrento”, da un’idea originale di Raffaele Esposito, presidente di “Cryteria Project”, e per la regia di Luigi Scaglione, che ne ha curato i testi con l’autore Mauro D’Arco, è un viaggio attraverso la bellezza e l’arte nelle sue varie espressioni: musica, cinema, letteratura, danza e teatro.

Il racconto parte dalla stanza in cui soggiornò, nei suoi ultimi giorni di vita, il celebre tenore Enrico Caruso. La stessa suite dove molti anni dopo Lucio Dalla fu ispirato nella stesura degli indimenticabili versi: “Qui dove il mare luccica e tira forte il vento…”.  La Costiera è stata spesso meta di viaggi nel periodo del “Gran Tour”, e fu luogo ideale per consentire a grandi scrittori come Francis Marion Crawford e Robert Browning di raccontare del loro splendido soggiorno, o come il drammaturgo russo Maksim Gorki che, ispirato nella Villa Sorito, narrò il freddo della sua terra avvolto dal bellissimo paesaggio della Costiera Sorrentina. Il filosofo tedesco Friedrich Nietzsche nei giorni trascorsi in Villa Eden scrisse “Umano troppo umano”. E mentre l’era del digitale è sempre più presente nelle nostre vite, nelle memorie dei sorrentini è ancora vivo il ricordo delle riprese del film di Dino Risi “Pane, Amore e…”, con la super diva Sophia Loren e Vittorio De Sica.

Il viaggio partito da Sorrento si spinge fino all’Isola di Isca di proprietà dei De Filippo, dove Eduardo scrisse alcune delle sue più celebri drammaturgie, per concludersi sull’arcipelago de Li Galli, un luogo dell’anima che fu di proprietà di due più importanti ballerini e coreografi del secolo scorso, ossia Léonide Massine prima e poi Rudolf Nureyev.

Per non dimenticare chi a Sorrento ha avuto i natali come il poeta e scrittore Torquato Tasso e il maestro Salve D’Esposito compositore della canzone “Anema e Core”, brano tradotto e cantato in tutto il mondo.

Ad accompagnarci in questo affascinante viaggio, oltre alla straordinaria partecipazione di Renzo Arbore e l’amichevole partecipazione di Patrizio Rispo, “le memorie storiche” sorrentine come lo scrittore Antonino De Angelis, la giornalista e scrittrice Giuliana Gargiulo, il musicista Gerardo Gargiulo, il direttore CPTV Rai di Napoli Francesco Pinto, la ballerina e coreografa Patty Schisa, il giornalista Antonino Siniscalchi e tanti altri.  Attraverso i loro racconti rivivremo le location più affascinanti e riscopriremo suggestivi scorci paesaggistici, veri e propri luoghi dell’anima.

Il progetto verrà presentato venerdì 18 dicembre alle ore 18 nella Sala Consiliare del Comune di Sorrento (Piazza Sant’Antonino, 1). Al termine della proiezione, interverranno Giuseppe Cuomo, Sindaco di Sorrento; Giovanni Ruggiero, Sindaco di Piano di Sorrento; Francesco Pinto, Direttore CPTV Rai di Napoli; Giuliana Gargiulo, giornalista e scrittrice; Antonino De Angelis, scrittore e narratore; Raffaele Esposito, presidente dell’Associazione “Cryteria Project”; Mauro D’Arco, autore; Luigi Scaglione, regista.

 

FOTO:.........
 
SCHEDA TECNICA
 
REGIA Luigi Scaglione
MUSICHE ORIGINALI Davide Della Corte, Pasquale Curcio, Gianluca Sparano
MUSICHE: Maestro Salve  D'Esposito 
DA UN'IDEA DI:  Raffaele Esposito
AUTORI: Mauro D'arco e Luigi Scaglione 
PRODUZIONE Oltrecielo.com AVPA
 
PAESE Italia
ANNO 2015
DURATA52 minuti
LINGUA Italiano
UFFICIO STAMPA
Alessandro Savoia
info[at]oltrecielo.com